Per gestire al meglio il proprio cane, in tutte le circostanze che si presentano nella quotidianità, è necessario insegnargli ad assumere comportamenti che siano accettati dalla società. Il cane deve imparare a relazionarsi nel modo corretto con soggetti appartenenti a specie diverse (relazioni interspecifiche), con soggetti appartenenti alla stessa specie (relazioni intraspecifiche) ed abituarsi a vivere e convivere con l'ambiente urbano, che il più delle volte obbliga i cani ad uno stile di vita ben lontano da quello per i quali sono geneticamente predisposti.

 
Per raggiungere questi obbiettivi è utile conoscere in modo più approfondito l'etologia, la comunicazione, l'apprendimento ecc..., ma è soprattutto necessario considerare due aspetti: l'Educazione e l'Istruzione.
 
È responsabilità dell'uomo istruire ed educare il proprio cane, responsabilità che dovrebbe assumersi già dal momento in cui decide di adottarne o acquistarne uno.
Una buona scelta richiede un'attenta valutazione: quale razza o incrocio, se maschio o femmina, se cucciolo o già adulto... farsi aiutare nella scelta da un esperto del settore può essere molto utile. Continuare con un buon programma di socializzazione (se trattasi di cucciolo) educativo ed istruttivo porterà sicuramente a dei grossi benefici nella relazione con il proprio cane.  In questo modo si getteranno le basi per un rapporto piacevole e sereno sia per l'uomo che per il cane che diventerà un meraviglioso, insostituibile ed affidabile compagno.